Passa ai contenuti principali

In primo piano

RUBRICA: VIAGGIO NELLA LETTERATURA CON LA PSICOLOGIA

Buongiorno, oggi in collaborazione con Thrillernord, pubblico l'appuntamento mensile con la rubrica di psicologia. Partendo dal libro Il volto dell'assassino di Amy McLellan (trovate la recensione sul blog) vi parlo di prosopagnosia, disturbo del quale è affetta la protagonista del libro.

Autore: Amy McLellan
Traduzione: Maria Elisabetta De Medio
Editore: Corbaccio
Genere: Thriller
Pagine: 360
Anno di pubblicazione: 2020 Link d'acquisto: https://amzn.to/31C3nor
In seguito a un drammatico incidente, Sarah ha cominciato a soffrire di un disturbo neurologico molto particolare: ha perso in parte la memoria, ma soprattutto non riesce più a riconoscere i volti delle persone. Da allora vive con la sorella vedova e con il nipote. Fino a quando, una sera, qualcuno si introduce a casa loro e, mentre Sarah guarda la televisione, la sorella viene pugnalata a morte. Sarah accorre sentendo delle grida provenire dalla cucina, e vede un uomo accanirsi sul corpo della sorella. Ma lei sa che …

4° tappa del Blog Tour di Al di là dei tuoi occhi: Character Aesthetic


Oggi il blog partecipa alla 4° tappa del Blog Tour di Al di là dei tuoi occhi di Paola Serra in cui vi parlerò dei personaggi. 


Noah Stevens, ventuno anni, vive e studia a New York arte presso la Columbia University. Trasferitosi a sedici anni con sua madre, a seguito della perdita prematura del padre, si presenta come un ragazzo determinato e dall’animo gentile, affabile con tutti e molto socievole. Il disegno, la pittura, la fotografia… rappresentano le sue passioni principali. Sarà una strana telefonata a riportarlo nei luoghi della sua infanzia e a riaprire vecchie ferite mai rimarginate del tutto, mettendolo di fronte a nuovi sentimenti con cui dovrà fare i conti. Come affronterà il momento di tornare a casa a fine estate?


Rebecca Douglas, Beck come viene affettuosamente soprannominata, è una ragazza di diciannove anni originaria di Hulett, Wy. Appassionata di cavalli ed ex campionessa di equitazione, trascorre le sue giornate al ranch guardando il tempo scorrere inesorabile, bloccata in una vita senza aspettative. Dal carattere chiuso e schivo, isolata nella sua rabbia e dolore, risultato di eventi traumatici che hanno influenzato la infanzia e adolescenza, si troverà, con l’inizio dell’estate, ad affrontare una presenza inattesa, una figura tornata dal passato, che manderà in frantumi i muri mentali e le sue convinzioni, sconvolgendola non poco.

Commenti

Post più popolari