Passa ai contenuti principali

In primo piano

REVIEW PARTY: Holy Sister. Vol.3 Nona Grey di Mark Lawrence

  Buon pomeriggio, è arrivato il momento di pubblicare la recensione dell'ultimo volume della trilogia di Nona Grey.   Nel convento della Dolce Misericordia si allevano fanciulle per trasformarle in devote quanto pericolose assassine. Ci vogliono dieci anni di formazione, ma sono poche le ragazze dotate di vero talento per la morte, quelle nelle cui vene scorre il sangue delle antiche tribù di Abeth. Compito delle monache è scoprire e affinare queste doti innate, insegnando le tecniche della lotta con e senza armi e dello spionaggio, l'uso dei veleni e infine la tessitura delle ombre. Ma neppure le sorelle più anziane sono in grado di comprendere fino in fondo la potenza del dono di Nona Grey, una bimba di otto anni che giunge al convento con l'accusa di aver compiuto un omicidio. Qui crescerà, ma non sarà facile per lei scegliere quale cammino seguire: indosserà la tonaca nera delle Spose dell'Antenato, per abbracciare una vita di preghiera e servizio? Vestirà il rosso

Review Party: Into the Dream - Quando l'amore è sacrificio

Buon pomeriggio carissimi lettori, oggi il blog partecipa al Review Party di Into the Dream - Quando l'amore è sacrificio.



Titolo: Into the Dream – Quando l’amore è sacrificio
Autore: Alycia Berger
Pagine311
Genere: Narrativa sentimentale
Casa editrice: Self publishing
Prezzo: 0.99€ formato ebook

Newport, Oregon, 1998.
La vita di Chase Runner, guida turistica presso l’Oregon Coast Aquarium, viene irrimediabilmente capovolta quando in un tragico incidente stradale la sua ex moglie perde la vita e sua figlia diventa cieca.
Decisivo si rivelerà l’incontro con un’orca dai comportamenti tutt’altro che ordinari e una sirena giunta sulla Terra per riprendersi ciò che le è stato sottratto. Tuttavia, Isabelle non è una semplice sirena e la verità che lei cerca di nascondere porterà entrambi a una dura scelta.
Un’intensa e struggente storia d’amore sospesa tra la vita e la morte, tra un’insidiosa realtà fatta di complotti e decisioni difficili e un mondo immaginario alimentato da leggende e creature bizzarre.
Ogni storia ha qualcosa da raccontare, “Into the Dream” parla di un amore che nasce dalle profondità del mare per infrangersi contro le scogliere di Newport, dove un faro sarà il custode della sua magia.
Del suo sacrificio, del suo miracolo.

Into the Dream possiamo considerarla un po' la versione moderna e rivisitata di La sirenetta, è una favola moderna che fa sognare, piangere, disperarsi e sperare in un amore fuori dall'ordinario. Chase e Isabelle amano entrambi il mare ed il suo mondo ma lo fanno in modo diverso, Chase è una guida turistica presso l’Oregon Coast Aquarium mentre Isabelle è una sirena che si ritrova sulla terraferma con le sembianze di donna per compiere una missione, quella di salvare un'orca.

Chase è un uomo indurito dalla vita, sua figlia è rimasta cieca in un incidente automobilistico in cui la sua ex moglie è morta, Chase guidava ma non ha ricordo dell'incidente e si tormenta su una sua eventuale responsabilità. E' iperprotettivo con la figlia ma come dargli torto?
Chase e Isabelle hanno due caratteri molto forti, nel corso della storia hanno diverse discussioni e difficoltà a trovare un punto d'accordo. Sono attratti l'uno dall'altro ma il loro amore deve superare diversi ostacoli difficili da oltrepassare. Riusciranno ad amarsi nonostante tutto? 
Le loro vite si intrecciano con numerosi personaggi tra cui Judith, Keath, Polky. Tutti danno il loro contributo alla riuscita della storia, con i loro sentimenti, le loro intromissioni. Ho trovato la trama piuttosto originale e ben costruita. Mi è piaciuta la storia delle sirene, l'ho trovata poetica e interessante, non ve ne parlerò nel dettaglio perché credo sia più bella leggerla che raccontata da me. 




L'autrice è molto brava a trasportare il lettore nella magia del mare e dei sentimenti, ha una scrittura molto coinvolgente. I vari personaggi mi sono piaciuti, soprattutto Isabelle con i suoi capelli rosso fuoco. Chase a volte l'ho trovato un po' antipatico ma credo sia normale dato il personaggio.
L'ambientazione l'ho trovata molto suggestiva, la Berger è stata molto brava a descrivere l'ambiente marino e l'acquario. A parte qualche particolare che non mi ha convinta a pieno l'ho trovata una lettura molto piacevole e coinvolgente.

🌟🌟🌟🌟/5🌟    

Commenti

Post più popolari