Passa ai contenuti principali

In primo piano

RUBRICA: VIAGGIO NELLA LETTERATURA CON LA PSICOLOGIA

Buongiorno, oggi in collaborazione con Thrillernord, pubblico l'appuntamento mensile con la rubrica di psicologia. Partendo dal libro Il volto dell'assassino di Amy McLellan (trovate la recensione sul blog) vi parlo di prosopagnosia, disturbo del quale è affetta la protagonista del libro.

Autore: Amy McLellan
Traduzione: Maria Elisabetta De Medio
Editore: Corbaccio
Genere: Thriller
Pagine: 360
Anno di pubblicazione: 2020 Link d'acquisto: https://amzn.to/31C3nor
In seguito a un drammatico incidente, Sarah ha cominciato a soffrire di un disturbo neurologico molto particolare: ha perso in parte la memoria, ma soprattutto non riesce più a riconoscere i volti delle persone. Da allora vive con la sorella vedova e con il nipote. Fino a quando, una sera, qualcuno si introduce a casa loro e, mentre Sarah guarda la televisione, la sorella viene pugnalata a morte. Sarah accorre sentendo delle grida provenire dalla cucina, e vede un uomo accanirsi sul corpo della sorella. Ma lei sa che …

Un regalo sotto l'albero: La maison très mignon di Morena Muccini



Un regalo sotto l'albero: La maison très mignon di Morena Muccini



Eleonora e Giselle sono amiche del cuore e la loro amicizia prosegue al punto di inseguire il proprio sogno
aprendo "La maison trés mignon"; dove la loro massima creatività viene espressa mettendo nei propri
dolcetti tutto l’amore e tutta la passione che portano dentro di sé. Quando riescono ad ampliare il negozio
un misterioso cliente circonda di inaspettate attenzioni Eleonora. Chi sarà questo ammiratore d’altri
tempi? Come fa a conoscere tanti aspetti del suo carattere? Leggendo scoprirete come possono cambiare
gli eventi, i destini e il pensiero umano, attraverso le esperienze, le sensazioni, ma soprattutto attraverso
l’universalità dell’amore.


ESTRATTO

Alla sera ripenso a quanto accaduto e altri dubbi e incertezze si fanno spazio fra i miei pensieri.
Come di consuetudine anche oggi all’apertura del locale trovo una lettera accompagnata da un’altra orchidea.
“Cara e dolcissima Eleonora, il mondo sarebbe più bello se potessi vedere solo i mignon, ma purtroppo ci sono anche le maxi paste e quelle sono strafottenti, non sono fatte per te
e non devi aver paura, tu sai come fare per affrontarle e per schiacciarle, ricordati che non
tutti i dolci sono uguali, quelli preparati con amore hanno un sapore diverso. Le tue mani e
le tue emozioni riescono a riempire le mie giornate.
Il tuo cliente più felice solo se lo sei anche tu”

L'AUTRICE
Emiliana di origine, da sempre legata ai valori della propria terra. Nei suoi scritti emerge un’empatica e spiccata sensibilità di carattere. Il suo romanticismo accarezza con decisione le corde dell’animo umano, donando una piacevole melodia, evidenziando in ogni personaggio narrato, l’aspetto umano insieme alla 
profonda bellezza dell’esistenza. Coglie sfumature di sensibili armonie tra gli esseri viventi invitando il lettore ad una personale analisi introspettiva per poter contribuire all’evoluzione del genere umano.

Commenti

Post più popolari