Passa ai contenuti principali

In primo piano

RUBRICA: VIAGGIO NELLA LETTERATURA CON LA PSICOLOGIA

Buongiorno, oggi in collaborazione con Thrillernord, pubblico l'appuntamento mensile con la rubrica di psicologia. Partendo dal libro Il volto dell'assassino di Amy McLellan (trovate la recensione sul blog) vi parlo di prosopagnosia, disturbo del quale è affetta la protagonista del libro.

Autore: Amy McLellan
Traduzione: Maria Elisabetta De Medio
Editore: Corbaccio
Genere: Thriller
Pagine: 360
Anno di pubblicazione: 2020 Link d'acquisto: https://amzn.to/31C3nor
In seguito a un drammatico incidente, Sarah ha cominciato a soffrire di un disturbo neurologico molto particolare: ha perso in parte la memoria, ma soprattutto non riesce più a riconoscere i volti delle persone. Da allora vive con la sorella vedova e con il nipote. Fino a quando, una sera, qualcuno si introduce a casa loro e, mentre Sarah guarda la televisione, la sorella viene pugnalata a morte. Sarah accorre sentendo delle grida provenire dalla cucina, e vede un uomo accanirsi sul corpo della sorella. Ma lei sa che …

Un regalo sotto l'albero: Ancora un po' di Charley di Melissa Pratelli


Un regalo sotto l'albero: Ancora un po' di Charley di Melissa Pratelli



Genere: music romance, young adult 
autoconclusivo
Data di pubblicazione: 2016
Casa editrice: Dark Zone Edizioni

Charlie e Grace sono amici da sempre, fin dal giorno in cui Charlie, all’età di tre anni, prese per mano Grace per la prima volta, per non lasciarla andare mai più. Lei è una ragazza taciturna, atipica e brontolona. Lui è il sole che illumina tutte le sue giornate.
Un unico linguaggio li accomuna, la musica.
Un giorno però, qualcosa tra loro si spezza e Grace lascia New York con la sua famiglia. Quando, anni dopo, la ragazza torna nella sua città natale, inizia la disperata ricerca dell’unica persona
davvero importante per lei… Charlie. Riuscirà Grace a ritrovare l’amico perduto e a farsi perdonare per tutti gli anni di silenzio?
La musica accompagnerà con il suo ritmo i due ragazzi, alla scoperta di un’amicizia che, forse, nasconde anche qualcosa di più…


ESTRATTO
«Ricordi il carretto dell’amicizia?» domandò, scostandosi da
lei quel tanto che bastava per guardarla negli occhi.
Grace gli lanciò un’occhiata confusa e annuì lentamente.
Il carretto dell’amicizia era stato per molto tempo il gioco
preferito di Charlie e Grace. Era nato da un’idea della loro
maestra dell’asilo, Rachel; una donna molto particolare, con
metodi educativi alternativi, ma di grande efficacia. Ogni volta
che due o più bambini litigavano all’asilo, la maestra li faceva
salire sul carretto dell’amicizia e li esortava a disegnare
insieme qualcosa per decorarlo. All’inizio, quando Rachel
l’aveva portato a scuola, era un semplice carrellino laccato di
rosso ma, nel corso del tempo, era stato abbellito e addobbato
con centinaia di figurine colorate realizzate dai litiganti. Tutti i
bambini che ci erano saliti avevano poi fatto la pace ed erano
tornati a giocare insieme.
«Cosa c’entra ora?»
Il ragazzo sorrise e cercò la sua mano sul copriletto variopinto.
«Noi siamo sempre stati su quel carretto» dichiarò con
solennità. «Ci siamo ancora e io non scenderò mai finché non
lo farai anche tu; qualunque cosa faremo la faremo insieme.
Appoggiati a me Grace e supereremo tutto, insieme.»
La ragazza, a quelle parole, sentì il cuore sfarfallarle nel petto.
Una sensazione nuova, intensa e bellissima che, per un breve
istante, cancellò tutto il dolore che provava. Saltò al collo
dell’amico e si aggrappò a lui, a quel porto sicuro, a quella luce
incandescente che scaldava il suo cuore e la sua anima da
sempre.
Charlie le prese le mani e appoggiò la fronte alla sua,
guardandola con intensità per qualche momento, prima di
chiudere gli occhi con espressione sofferente.
Fu in quel momento che Grace realizzò con estrema chiarezza
che non avrebbe mai potuto sopravvivere senza di lui, che ogni
cosa che per lei aveva avuto senso, ogni momento significativo
che aveva vissuto, era stato possibile perché Charlie era al suo
fianco.

L'AUTRICE
Melissa Pratelli è nata a Pesaro, sulla riviera Adriatica.
Dopo aver frequentato il liceo linguistico nella sua città, si è laureata presso la facoltà di lingue e letterature straniere di Urbino, perseguendo la sua passione per le lingue. Sin dalla tenera età, ha amato i libri e la lettura e la sensazione travolgente di perdersi dentro nuovi mondi e nuove storie. Amante del genere fantasy e del genere romance, esordisce nel 2011 con una piccola casa editrice.
Nel 2016 pubblica con la Dark Zone Edizioni il primo romance, uno young adult dal titolo Ancora un po’ di Charlie. Seguono, sempre con la Dark Zone, altri due romance new adult dal titolo Dillo alla luna e È tutto qui e il primo volume di una saga paranormal romance I Figli di Danu. Il richiamo.

Opere:
Romance
- Ancora un po’ di Charlie (2016)
- Dillo alla Luna (2017)
- È tutto qui – Serie Stronger vol.1 (2018)
- Non lasciarmi andare – Serie Stronger vol.2 (2019)


Urban fantasy/paranormal romance
- I Figli di Danu. Il richiamo (2017)
- I Figli di Danu. La Confraternita (2018)

Raccolte
- Se fosse Amore? AA.VV (raccolta di racconti a tema romantico)

Commenti

Post più popolari