Passa ai contenuti principali

In primo piano

RUBRICA: VIAGGIO NELLA LETTERATURA CON LA PSICOLOGIA

Buongiorno, oggi in collaborazione con Thrillernord, pubblico l'appuntamento mensile con la rubrica di psicologia. Partendo dal libro Il volto dell'assassino di Amy McLellan (trovate la recensione sul blog) vi parlo di prosopagnosia, disturbo del quale è affetta la protagonista del libro.

Autore: Amy McLellan
Traduzione: Maria Elisabetta De Medio
Editore: Corbaccio
Genere: Thriller
Pagine: 360
Anno di pubblicazione: 2020 Link d'acquisto: https://amzn.to/31C3nor
In seguito a un drammatico incidente, Sarah ha cominciato a soffrire di un disturbo neurologico molto particolare: ha perso in parte la memoria, ma soprattutto non riesce più a riconoscere i volti delle persone. Da allora vive con la sorella vedova e con il nipote. Fino a quando, una sera, qualcuno si introduce a casa loro e, mentre Sarah guarda la televisione, la sorella viene pugnalata a morte. Sarah accorre sentendo delle grida provenire dalla cucina, e vede un uomo accanirsi sul corpo della sorella. Ma lei sa che …

Un regalo sotto l'albero: Le emozioni del cuore di Sonia Alemi



Un regalo sotto l'albero: Le emozioni del cuore di Sonia Alemi


Le storie tra Michel e Samantha, Federico e Louise sono felicemente concluse, ma qualcosa non è stato ancora raccontato: abbiamo lasciato le due coppie alle prese con i risultati di un test di gravidanza. Entrambi i test sono positivi, ma sarà proprio così? 
Il Natale si avvicina e la voglia di festeggiarlo in famiglia si fa sempre più forte. Ma quando un fantasma dal passato arriverà a disturbare gli equilibri e farà sentire la sua presenza ingombrante minacciando di rovinare la pacifica atmosfera natalizia, come faranno i nostri amici a gestire la situazione e a prevenire una sicura catastrofe? 
Louise troverà finalmente il coraggio di spiegare a suo fratello che cosa prova realmente per Chicco? 
E Michel riuscirà a mettere da parte la sua possessività e le preoccupazioni per il benessere delle donne che gli stanno più a cuore e godersi appieno l’amore della sua ragazza? 
Ritornano le nostre simpatiche coppie alle prese con problemi di gelosie, incomprensioni varie e cenoni della Vigilia di Natale nella cornice di Napoli.

Link Amazon: Amazon


ESTRATTO
«Ti sei già rivestita, tesoro? Lo sai che questo straccetto non servirà a tenermi lontano da te?» Mi giro giusto in tempo per ricevere un bacio mozzafiato da Chicco. Mi sento sollevare e posare direttamente sul tavolo. «Cecile?» chiedo affannata riuscendo con fatica a staccarmi dalla sua bocca rovente. «Tutto bene. Si è riaddormentata, aveva solo bisogno di essere cambiata.» Mi rilasso contro il suo corpo, godendo di questo contatto. Dita calde si insinuano nella scollatura della vestaglia, allargandola e facendola scivolare giù dalle spalle. In un baleno mi ritrovo con le braccia imprigionate dalle maniche e la cintura attorno ai polsi. Sono completamente esposta a lui. Non riesco a trattenere un brivido nell’attesa che mi faccia ancora sua con tutta l’irruenza di cui è capace. I capezzoli si inturgidiscono all’istante sotto il suo fiato caldo, li lecca e succhia voluttuosamente. Sento i miei umori scivolare dalla carne bollente, lungo la coscia. Si avventa avidamente fra le mie gambe iniziando a banchettare. «Che c’è? Ti avevo promesso che te l’avrei divorata» mi chiede stupito quando cerco di allontanarmi dalla sua bocca avida. Ho bisogno che mi scopi. Che mi devasti l’anima e il cuore e che poi ricomponga i pezzi a suo piacimento. «Scopami» gli sussurro contro la bocca. Lo bacio con voluttà assaggiando i miei succhi. «Non chiedo di meglio, bionda» mormora con voce roca dal desiderio, spingendosi dentro di me in un solo, possente, colpo di reni.
L'AUTRICE
Ciao a tutti, mi presento con il mio nome di penna non perché mi vergogno del mio lavoro ma solo perché amo la mia privacy e proteggo quella della mia famiglia. Sono napoletana ma ormai bergamasca d’adozione avendo in questa città il lavoro e i miei affetti. Ho addosso i colori, e dentro di me conservo i sapori e i sentimenti della mia amata terra d’origine, cerco ogni volta che posso di trasmettere questi sentimenti nei miei libri: le mie eroine sono tutte donne veraci, mediterranee con emozioni molto spontanee e a volte energiche.
Parlo spesso di cuore (parola che ricorre spesso nei miei titoli) perché senza quest’organo bastardo che vita sarebbe? Una vita arida, priva di sentimenti, piena solo di diritti e doveri non fa per me: a volte basta un pizzico di sentimento e di ironia per fare la differenza 🤷🏻‍♀️
Ho sempre amato leggere, sono una lettrice seriale, ho sempre amato inventare storie d raccontarle ai miei peluche, da mamma ho inventato fiabe per mia figlia.
Ho iniziato a scrivere che avevo superato di poco i 50 anni. Scrivere per me è catarsi, liberazione, passione e tormento.
Mi libero dallo stress accumulato sul lavoro scrivendo storie appassionate, ricche di humor e con trame intricate piene di suspense e di personaggi che potrebbero redimersi. Mi ispiro molto ai classici feuilleton dell’800 e a Tarantino per la mia vena noir. Attualmente sto scrivendo in contemporanea il 4 e il 5 libro della serie Cuori Bastardi e anche un progetto che non rientra in questa serie: un paranormal romance contemporary con molte scene suspense.
Mi piace descrivere in dettaglio le scene di sesso perché senza di esse un libro d’amore sarebbe come mancante di una parte fondamentale 🤷🏻‍♀️
Io mi sono sempre chiesta cosa succedeva dietro al bacio che veniva sfumato nei film e voi?
Vi lascio il link della mia pagina Amazon su cui potrete trovare i miei bimbi di carta.
https://amzn.to/2P3QeOy


Commenti

Post più popolari