Passa ai contenuti principali

In primo piano

RUBRICA: VIAGGIO NELLA LETTERATURA CON LA PSICOLOGIA

  Buon pomeriggio, eccomi qui con un nuovo appuntamento con la rubrica di psicologia in collaborazione con Thrillernord. Autore: Torey Hayden Traduzione: Silvia Piracant Editore: Corbaccio Genere: Narrativa Pagine: 349 Anno di pubblicazione: 2009   “Zoo Boy. Le gambe del tavolo erano le sbarre della sua gabbia. Si dondolava, con le braccia sopra la testa, come a proteggersi. Avanti e indietro, avanti e indietro. Un’assistente lo spronava a uscire da sotto il tavolo, ma senza risultato. Lui si dondolava, avanti e indietro, avanti e indietro. “Lo guardavo standomene dietro uno specchio-finestra. “Quanti anni ha?” chiesi alla donna che era alla mia destra. “Quindici”. Non si poteva dirlo più un ragazzo. Mi appoggiai contro il vetro, per vederlo meglio. “Da quanto è qui?” domandai. “Quattro anni.” “Senza mai parlare?” “Senza mai parlare.” La donna alzò gli occhi a guardarmi, nella tetra oscurità di quella stanza dietro lo specchio. “Senza mai far sentire il suono della sua voce”. Così

Un regalo sotto l'albero: Le infinite probabilità dell'amore di Alessandra Paoloni



Un regalo sotto l'albero: Le infinite probabilità dell'amore di Alessandra Paoloni


Anche se cerchi di sfuggirgli, l’amore è sempre più veloce di te
Single e disoccupata, Clelia trascorre le sue giornate tra serie TV in streaming e lunghe sedute di relax sul divano. Ma la sua vita monotona cambia di colpo quando, per il suo trentesimo compleanno, riceve in regalo una vacanza organizzato dalla Doppio di Cuori, un’agenzia italiana di incontri. Ad accompagnarla in viaggio ci sarà Dante, un ragazzo bello, gentile e misterioso. Il feeling tra i due è destinato a tramutarsi in qualcosa di più profondo. Infatti, nell’assolata campagna umbra e all’ombra dei monumenti della città di Perugia, nascerà una storia sensuale e tenera al tempo stesso. Clelia crede fInalmente di vivere la sua favola ma la realtà, sempre in agguato, busserà ben presto alla sua porta…

ESTRATTO
«Come potevo ripartire dopo quello che è successo con te?». 
Clelia era oltremodo confusa e non credette di aver capito bene. Pensò di essere svenuta nell’ufficio di Ermina e di vaneggiare. Dante però proseguì: «Sono rimasto in hotel ad attendere alcuni fax dell’agenzia, e a risolvere il malinteso che si era creato quando tu te ne sei andata. Erminia mi ha chiamato questa mattina presto per affidarmi un nuovo viaggio, visto che ero libero. Sarei dovuto partire nel primo pomeriggio, ma non ce l’ho fatta. Sono venuto qui per dirle che mollo tutto. Mi licenzio». Clelia boccheggiò e non seppe cosa rispondere. Deglutì a vuoto e non si mosse quando Dante le si avvicinò. «Pensavi davvero che avrei continuato a mentirti dopo quello che abbiamo passato? O che ti avrei permesso di lasciarmi andare solo perché pensi di non valere nulla e di non meritarmi?».
Clelia sentì una delle sue mani forti posarsi sul suo braccio e
accarezzarlo. Non stava sognando, no. Quel contatto ne era la prova. «Rinunceresti al lavoro per me?».
Clelia aveva sussurrato e anche Dante le rispose in sussurro.
«Perderei ben altro, se rimanessi qui. Ho pensato a lungo a noi,
quando sei andata via. Ho pensato a questo posto, e sono arrivato alla conclusione che non vorrò mai più partire con nessun’altra
che non sia tu. Sei la prima che mi ha chiamato per nome, l’unica
che mi sia sfuggita. Sei tu il mio viaggio.




L'AUTRICE

Alessandra Paoloni inizia il suo percorso editoriale circa dieci anni fa. Ha pubblicato con case editrici piccole, medie e grandi come la Delrai Edizioni, la Delos Digital di Franco Forte, fino ad approdare alla Newton Compton Editori con il romanzo “Le infinite probabilità dell'amore”. È sempre alla costante ricerca di nuovi universi immaginari e nuovi personaggi ai quali dare voce, convinta che il suo percorso sia appena all'inizio.

Commenti

Post più popolari