Passa ai contenuti principali

In primo piano

#92 Profili letterari del Novecento di Salvatore La Moglie

Buongiorno, oggi pubblico la recensione di Profili letterari del Novecento di Salvatore La Moglie, edito Macabor Editore che ringrazio per la copia digitale.

 Autore: Salvatore La Moglie Editore: MacaborPagine: 184Anno di pubblicazione: 2020
Il volume raccoglie sedici profili di autori di dimensione internazionale che, nel Novecento, hanno operato da protagonisti lasciando un’impronta indelebile: Landolfi, Campana, Gadda, Spaziani, Buzzati, Ortese, D’Arrigo, C. Levi, Campo, Calvino, Caproni, Tabucchi, Bufalino, Gatto, Maraini e Berto. Da questi profili emerge non solo la particolare concezione della letteratura del ‘900 dell’autore ma uno spaccato della stessa nostra civiltà letteraria tanto segnata dal Decadentismo e dalla crisi dei valori
della società borghese che, purtroppo, continua in maniera accentuata nell’attuale fase segnata dalla globalizzazione e dal dominio assoluto della tecnica e di internet. Si tratta di un piacevole, arricchente e, pertanto, imperdibile viaggio nel cuor…

Un regalo sotto l'albero: Un perfetto imprevisto di Kathleen Juls


Un regalo sotto l'albero: Un perfetto imprevisto di Kathleen Juls


Stanca di un lavoro che ama ma che non le dà più stimoli, Lucrezia decide di licenziarsi e aprire una casa editrice insieme a Marta, sua collega e migliore amica.
Se dal punto di vista lavorativo la sua vita è a una svolta, il rapporto con il marito sembra incrinarsi a causa dei numerosi aborti e dei traumi conseguenti.
Lucrezia però può contare su alleati preziosi come Mauro, suo confidente perdutamente innamorato di Marta, e Giulia, autrice emergente che Lù prenderà sotto la propria ala.
Proprio durante la presentazione del libro della sua protetta, Lucrezia conoscerà Giacomo, timido e impacciato studente di informatica che riuscirà a mostrarle la vita da una nuova prospettiva.


ESTRATTO
Una mano mi accarezza la fronte, scostandomi i capelli dal viso. Stringo di più la coperta che ho addosso e mi sistemo meglio. Mi sento al caldo, al sicuro, amata e protetta. La mia guancia è appoggiata sopra a un cuore che batte all'impazzata e che mi culla verso dolci sogni.
«Non vorrei mai lasciarti andare.» Una voce avvolgente e dolcissima arriva alle mie orecchie.
«Non voglio nemmeno io», rispondo d'istinto. Vengo stretta ancora di più. Delle dita si intrecciano con le mie e il profumo che più adoro al mondo mi riempie le narici. «Ti amo.» Lo dico perché queste parole sono rimaste chiuse nel mio cuore per troppo tempo.
«Ti amo anch'io. E credo sarà per sempre. Ti terrò qui sul mio cuore, al sicuro da tutto. Perché sei la cosa migliore che mi sia mai capitata nella vita, ma quando ti sveglierai, non sarai più con me e mi mancherai da morire.»

L'AUTRICE
Kathleen Juls, (Mantova, classe '79) è diplomata in Tecnico della Gestione Aziendale. Sposata, ha due figli adolescenti e un cane stalker. Per 18 anni ha fatto un lavoro che si scostava totalmente coi suoi studi, ma che le ha regalato una seconda famiglia. Ha esordito nell'Aprile 2018 col romanzo di formazione L'altra metà del mio cielo. Amante della musica e degli animali, crede nei buoni sentimenti e nell'amicizia. Pasticciona, disordinata e sempre di corsa, scrivere per bisogno di evadere dal caos di ogni giorno.

Commenti

Post più popolari