Passa ai contenuti principali

In primo piano

Un regalo sotto l'albero: Prigioniera dei sogni di Ilaria_Sì


Un regalo sotto l'albero: Prigioniera dei sogni di Ilaria_Sì


Un venerdì mattina come tanti la quindicenne Eluana esce in fretta di casa e si dirige al centro commerciale, dove intende togliersi la vita. Da quando suo padre se n’è andato con un’altra donna quattro anni prima, infatti, Eluana è rimasta isolata e presto è diventata bersaglio di offese e prese in giro. Eluana si lancia nel vuoto, ma Alex, un giovane ventenne addetto alla sicurezza del centro commerciale, la raggiunge e la afferra. I passanti chiamano i soccorsi e i due sono tratti in salvo dai pompieri. Nel frattempo Eluana, che ha sbattuto la testa e ha perso i sensi, entra in un mondo parallelo, dove si sente spezzare in due: la parte risoluta di lei, che ora si chiama Crisalidù, si separa da quella debole. Alex raggiunge Eluana nel mondo dei sogni e affrontano Mykin, una creatura soprannaturale malvagia, la quale rivela ai due che entrambi provengono dal pianeta Euclyde: Crisalidù ne è la regina, mentre Alex è una sentinella. Crisalidù e Alex attraversano un varco temporale e arrivano su Euclyde, dove la gemella tiene prigioniera la sua parte debole: Eluana. Dopo uno scontro con Mykin, Crisalidù scende nelle profondità del castello di Euclyde. Il suo compito è ripopolare al più presto il pianeta riportando a casa tutti gli euclydiani dispersi sulla Terra. Crisalidù riesce ad aprire un antico baule, dando però origine a una tremenda esplosione dalla quale emerge un mostro orribile. Eluana e Crisalidù si uniscono in un’unica creatura e uccidono il mostro. Nello scontro però Alex viene colpito e cade a terra privo di sensi. Solo Eluana può tentare di salvarlo, attraversando a ritroso il varco temporale, il cui passaggio è impedito a Crisalidù. Eluana è sempre stata la parte più debole, ma per Alex farebbe qualsiasi cosa, anche ritornare in quella che è stata la sua antica prigione: allora lo solleva, lo abbraccia e stringendolo a sé salta nel vuoto.


Commenti

Post più popolari