Passa ai contenuti principali

In primo piano

REVIEW PARTY: Nona Grey. Red Sister di Mark Lawrence

Buongiorno, finalmente posso parlarvi anche io di questa meravigliosa trilogia. In questo primo appuntamento vi parlo del primo libro, Red Sister. Ringrazio Beatrice @eynyspaolinibook per l'organizzazione dell'evento e Mondadori per avermi dato la possibilità di leggere la trilogia.
Autore: Mark LawrenceEditore: Oscar MondadoriPagine: 864Data di pubblicazione: 13 ottobre 2020Genere: Fantasy Nel convento della Dolce Misericordia si allevano fanciulle per trasformarle in devote quanto pericolose assassine. Ci vogliono dieci anni di formazione, ma sono poche le ragazze dotate di vero talento per la morte, quelle nelle cui vene scorre il sangue delle antiche tribù di Abeth. Compito delle monache è scoprire e affinare queste doti innate, insegnando le tecniche della lotta con e senza armi e dello spionaggio, l’uso dei veleni e infine la tessitura delle ombre. Ma neppure le sorelle più anziane sono in grado di comprendere fino in fondo la potenza del dono di Nona Grey, una bimba di ot…

#84 Pelle a pelle. Nuove ostetriche per nuovi genitori di Concetta Quintano

Buongiorno, oggi pubblico la recensione di Pelle a pelle. Nuove ostetriche per nuovi genitori di Concetta Quintano, primo libro pubblicato dalla neonata casa editrice Latte di nanna che ringrazio per la copia cartacea.


Autrice: Concetta Quintano
Editore: Latte di Nanna
Pagine: 160
Data di pubblicazione: giugno 2020


In questo saggio l’ostetrica Concetta Quintano propone un approccio inedito al tema della maternità, o meglio della genitorialità. Protagonisti, infatti, sono i racconti delle mamme e dei papà di ieri e di oggi, a cui fanno da cornice nozioni tecniche e aneddoti, sintesi del bagaglio di esperienze professionali e umane raccolte in quarant’anni di passione e dedizione verso il proprio lavoro. Un testo pregno di delicatezza, speranza e di puro amore che l’autrice affida nelle mani accoglienti dei neogenitori che si accingono ad assistere al miracolo della vita.
L’autrice ha deciso di devolvere i suoi diritti d’autore all’Associazione Gaslini Onlus.
 
Donare la vita è il più grande miracolo che possa esistere, l'esperienza più bella e gratificante che possa vivere una madre. Purtroppo non è sempre tutto "rose e fiori", c'è chi ha difficoltà ad avere un bambino, chi ha una gravidanza difficile e/o un parto complicato. Per questo motivo è importante avere vicino persone che sanno sostenere la coppia, personale preparato dal punto di vista medico e psicologico. Si, non sottovalutiamo il vissuto psicologico di una gravidanza, del parto e dei primi mesi di vita che una madre vive con il bambino. Spesso si dà per scontato che una madre sia felice e serena perché: cosa c'è di più bello di diventare madre? Il supporto di medici e ostetriche è fondamentale in tutte le fasi, dalla gravidanza, all'allattamento e oltre. Concetta Quintano nel suo libro ci fa partecipi della sua esperienza in campo ostetrico, ci racconta di come le cose siano cambiate nel corso degli anni.
L'autrice ci mette al corrente di come il parto abbia subito modifiche, accorgimenti importanti in modo da essere più empatici, capaci di ascoltare le necessità della partoriente, del bambino e anche del padre.
La Quintano sottolinea giustamente quanto sia importante favorire il contatto "pelle a pelle" madre-bambino nel momento successivo al parto.

Si tratta di un'intima relazione fra madre e neonato iniziata subito dopo la fase espulsiva del parto. Una volta che si siano verificate le sue buone condizioni, il neonato viene collocato sul torace e/o addome materni in posizione prona, nudo. [...] Con queste verifiche e attenzioni preliminari, che sono a carico del personale della sala parto, la coppia madre-bambino può iniziare un'esperienza destinata a restare indelebile nella sua memoria psicologica e biologica.
 
Le informazioni che ci fornisce l'autrice, con grande chiarezza espositiva, sono supportate dai racconti forniti da madri e padri riguardo alla loro esperienza del parto. Ho apprezzato particolarmente la decisione della Quintano di riportare le testimanianze di come avveniva il parto anni fa e di come avviene adesso e delle esperienze dei papà. Da questi racconti si comprende bene come oggi si è orientati maggiormente ad ascoltare i desideri e le necessità della partoriente in modo da aiutarla a rilassarsi e ad avere più fiducia nelle sue innate capacità.
Importante è anche il ruolo dell'ostetrica nel momento dell'allattamento che, purtroppo, a volte fatica ad avviarsi in modo sereno.
Da mamma posso solo apprezzare questo libro, mi sono ritrovata in alcuni racconti e sono venuta a conoscenza di alcune informazioni che mi sarebbero state utili durante il parto e l'allattamento.
Voglio anche menzionare le bellissime illustrazioni di Cesare Maremonti che impreziosiscono le pagine del libro. 
Consiglio la lettura di Pelle a pelle in particolar modo a chi aspetta un bambino, sia alle mamme che ai papà.

⭐⭐⭐⭐⭐/5⭐
 
L'AUTRICE
Concetta Quintano è originaria di Matera, dove vive e si è formata come ostetrica. La prima esperienza, all’ospedale civile di Terlizzi (BA), si rivela fondamentale. Successivamente presta servizio nel consultorio familiare di Matera dove resterà per più di vent’anni. Qui si dedica anche alla formazione nei corsi di preparazione alla nascita e si perfeziona nello screening del carcinoma cervicale. Negli ultimi anni della sua carriera diviene coordinatrice delle ostetriche presso l’ospedale Madonna delle Grazie di Matera insegnando un approccio più dolce ed empatico.
Nel 2015 pubblica il suo primo libro, Le neomamme si raccontano, curato dall’ASM di Matera e dall’associazione culturale Energheia. Dal 2019 è in pensione ma continua la sua attività di sostegno alle neomamme e di prevenzione dei tumori del collo dell’utero presso strutture private.

Commenti

Post più popolari