Passa ai contenuti principali

In primo piano

RUBRICA: VIAGGIO NELLA LETTERATURA CON LA PSICOLOGIA

  Buon pomeriggio, eccomi qui con un nuovo appuntamento con la rubrica di psicologia in collaborazione con Thrillernord. Autore: Torey Hayden Traduzione: Silvia Piracant Editore: Corbaccio Genere: Narrativa Pagine: 349 Anno di pubblicazione: 2009   “Zoo Boy. Le gambe del tavolo erano le sbarre della sua gabbia. Si dondolava, con le braccia sopra la testa, come a proteggersi. Avanti e indietro, avanti e indietro. Un’assistente lo spronava a uscire da sotto il tavolo, ma senza risultato. Lui si dondolava, avanti e indietro, avanti e indietro. “Lo guardavo standomene dietro uno specchio-finestra. “Quanti anni ha?” chiesi alla donna che era alla mia destra. “Quindici”. Non si poteva dirlo più un ragazzo. Mi appoggiai contro il vetro, per vederlo meglio. “Da quanto è qui?” domandai. “Quattro anni.” “Senza mai parlare?” “Senza mai parlare.” La donna alzò gli occhi a guardarmi, nella tetra oscurità di quella stanza dietro lo specchio. “Senza mai far sentire il suono della sua voce”. Così

#107 Se vince la paura di Tony J. Forder

 Buon pomerioggio, in contemporanea con la sua pubblicazione vi lascio la mia recensione di Se vince la paura di Tony J. Forder, terzo capitolo della Serie di Bliss, edito Nua Edizioni che ringrazio per la copia digitale.

Se vince la paura, Tony J. Forder, Nua Edizioni

 Autore: Tony J. Forder

Editore: Nua Edizioni

Serie: Bliss #3

Pagine: 404

Genere: thriller

Data di pubblicazione: 14 gennaio 2020


Un cadavere bruciato viene ritrovato in una strada di campagna. L’ispettore Bliss e Penny Chandler sono chiamati a investigare.
I due detective puntano l’attenzione sulle recenti denunce di persone scomparse e giungono alla conclusione che la loro vittima potrebbe essere tra queste. Bliss pensa di sapere di quale si tratti e teme le conseguenze nel caso abbia ragione. In breve tempo il corpo viene identificato, e i due detective trovano delle prove che indicano la possibilità che si sia trattato di un attacco terroristico. Nel frattempo, una persona del passato di Bliss ha bisogno del suo aiuto, e presto l’ispettore si ritrova a destreggiarsi tra la vita personale e l’impegnativo caso. Per rendere la faccenda ancora più complicata, l’MI5 e l’antiterrorismo vengono chiamati ad aiutare a risolverlo. Ma sono sulla strada giusta? Bliss e la Chandler presto si troveranno impegnati in una corsa contro il tempo, per un caso che potrebbe essere il più arduo delle loro carriere… 


Sono felicissima di aver avuto la possibilità di leggere anche il terzo capitolo della serie di Bliss, posso così confermare il mio amore per il personaggio di Jimmy Bliss. Questa volta deve indagare su un cadavere dato alle fiamme, trovato in una stradina di campagna. Bliss, aiutato dalla fedele collega e amica Penny Chandler, vuole subito identificare la vittima. Il nome della vittima rende fin da subito le indagini piuttosto complicate e più i due vanno a fondo della vicenda e più si rendono conto di quante cose ci sono da scoprire... e da temere. Presto si inizia a pensare ad un atto terroristico, possibilità che non piace a nessuno. Bliss però, come è sua natura, non si ferma ai primi indizi ritrovati, alle apparenze ma vuole scavare più a fondo, non ha paura di sporcarsi le mani. Durante il corso delle indagini sul cammino di Bliss compare una persona molto importante nel suo passato che chiede di aiutarla. Bliss non può fare altro che indagare in modo non ufficiale e ciò carica ancora di più il lavoro dell'ispettore. La sua salute è stabile ma le ricadute sono sempre dietro l'angolo e a volte lo stress influisce sui suoi attacchi di vertigine e nausea. Come ho già detto in precedenza, la malattia, il suo grande cuore, la sua dedizione al lavoro e agli affetti rendono Bliss un protagonista reale e impossibile da non amare. Anche Penny è un gran bel personaggio, una spalla per l'ispettore sia sul lavoro che nella vita privata. Nessuno dei due si risparmierebbe per l'altro dando così adito a qualche pettegolezzo.

Ancora una volta Forder regala ai suoi lettori un thriller ricco di colpi di scena. L'autore cambia spesso le carte in tavola e io mi sono sempre sentita coinvolta dalle indagini, dai ragionamenti di Bliss. Come sempre quando chiudo un libro di Forder sento la mancanza di Bliss e Penny, un valore aggiunto allo stile dell'autore.

Trama:  ⭐⭐⭐⭐✩

Personaggi: ⭐⭐⭐⭐⭐

Coinvolgimento: ⭐⭐⭐⭐⭐

Stile di scrittura: ⭐⭐⭐⭐⭐

Originalità: ⭐⭐⭐⭐✩

Voto finale: ⭐⭐⭐⭐⭐

L'AUTORE

Tony J Forder lavora come consulente IT part-time. È sposato e vive a Peterborough, in Inghilterra.
L’odore della colpa è il secondo romanzo della serie dedicata all’ispettore Bliss. Anche il precedente, Malvagio fino all’osso, è
edito da Nua Edizioni.

Commenti

Post più popolari